Lucidare l’argento

Lucidare l’argenteria o eventuali gingilli d’argento è un’operazione che, di norma, sarebbe opportuno fare ogni 6-7 mesi o pure più spesso, a seconda delle necessità. Molto, in realtà, dipende dal grado di ossidazione, dalla cura con cui conserviamo e trattiamo i nostri oggetti d’argento e da numerosi fattori esterni, come clima e umidità.

Proprio l’altro giorno, ho coinvolto il mio piccolino al “gioco del pulisci argento“. Dovete sapere che, solitamente, per combattere la monotonia di queste, altresì tediose, faccende domestiche, mi invento sempre qualche gioco per fare le cose insieme a mio figlio invece di lobotomizzarlo davanti ai cartoni di Winnie The Pooh o che 🙂 Il risultato? Eccellente, direi! Qui di seguito trovate i miei consigli a un’amica/o che chiedeva indicazioni circa la lucidatura di un braccialetto d’argento.

Mi raccomando, come sempre, se conoscete altri trucchetti del mestiere, fatevi sotto e lasciate commenti nel post della domanda! Ciao!

Ho un bracciale d’argento che col tempo è diventato opaco e si è annerito, come posso fare per lucidarlo? Sapevo del bicarbonato ma non so se vale solo per l’oro…grazie!

1185628203.JPG


Lucidare l’argentoultima modifica: 2009-04-27T11:04:00+00:00da telodicelamamma
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento